Traduzione


Liturgia del giorno

Santa Lucia

 

L’opera è un pregevole esempio di cartapesta leccese, probabilmente realizzata dalla bottega dei Guacci: anche se prodotti quasi in serie, tali manufatti non sono sminuiti nella loro intrinseca bellezza né tanto meno hanno perso la cura dei particolari plastici, sempre rifiniti con attenzione prima della coloritura. Dolce ed espressiva, la Vergine siracusana è effigiata nell’atto di ostendere gli occhi in una coppa, simbolo del suo supplizio, e la palma del martirio, attributi tradizionali dell’iconografia luciana. Spicca nella composizione la cura profusa nel trattamento dei vestimenti, elaborati con grande ricercatezza estetica, e delle vivaci  policromie che, sia pur nella varietà delle tinte, sono accostate con gusto e rispetto per la tradizione.

© Descrizione a cura del Dott. Gianfrancesco Solferino

Santo del giorno

Amministratore